P.Walter Maccalli: "Il seme cresce, e si vedono i primi frutti"

Carissimi Amici, Parenti e Benefattori,

tra poco ci prepariamo a festeggiare l’evento più importante dell’anno per noi cristiani: Pasqua, la Risurrezione del Signore, fondamento di speranza per l’ umanità.

Alcune domeniche fa, nel vangelo della Trasfigurazione, per alcuni attimi Gesù ci ha rivelato ciò che realizzerà dopo la Sua e nostra morte.

Ma scendendo a valle, Lui e noi con Lui, dobbiamo affrontare un cammino duro e difficile della vita, in cammino della sofferenza e della morte.

È ancora il cammino degli Africani e dell'Africa..... sembra ormai un lungo e doloroso parto, e non sappiamo fino a quando. Popoli che si ribellano per una libertà sempre negata e per un futuro migliore; è il caso di alcune nazioni dell’Africa del nord. In altri paesi le recenti elezioni si sono dimostrate una catastrofe, come ad esempio la Costa d’Avorio sull’orlo di una guerra civile.

L’aspirazione a una vera democrazia e una vita degna è frustrata da dittatori che comandano da decenni, e sono tenuti in piedi, finché fa comodo, dall’Occidente.... basta fare affari.

Intanto qui da noi, a Nambuangongo, dopo 30 anni di guerra civile, terminata nel 2002, si è ripreso con difficoltà un nuovo cammino di pace, di unità. Anche se, la vita democratica del paese stenta a farsi strada. Ci sono segnali di crescita nell’economia, nell’istruzione, nelle strutture; ma non ancora nelle necessità basiche delle popolazioni; l’acqua, la salute, la libertà di manifestare.

Dal punto di vista religioso, a Nambuangongo, la parrocchia cresce. È come un seme che, nascosto in terra, non sempre fertile, cresce a poco a poco, dando i suoi primi frutti. Ad esempio tre giovani sono entrati in Seminario per finire le superiori. 79 adulti, hanno scelto Gesù, e stanno nei 3 anni di preparazione al battesimo, eucarestia e alcuni il matrimonio. 51 ragazzi e ragazze si sono iscritti al catecumenato.

Nascono nuovi gruppi parrocchiali, come l’Infanzia Missionaria per i bambini e ragazzi. O l’Apostolato della Preghiera per adulti anziani e vedovi.

Cinque villaggi del nostro territorio, Balacende, Hinda, Kiba, Mutanga e Canacassala, anno accolto l’annuncio della Buona Novella e dato inizio a una comunità. Su un totale di 73 villaggi, solo in 25 esiste una presenza cattolica.

In Parrocchia stiamo realizzando alcuni progetti, aiutare con alcune strutture e formazione lo sviluppo e la dignità umana delle nostre popolazioni:

È stato realizzato il progetto carrozzelle e biciclette-carrozzelle, per handicappati poliomielitici di Nambuangongo. Un grazie ai molti amici e benefattori con l’aiuto della SMA Solidale Onlus di Genova.

Un gruppo missionario di Lisbona (Portogallo), tutti gli anni, nel mese di agosto, ci rende visita per un aiuto concreto nell’Evangelizzazione missionaria incontrando i gruppi parrocchiali e alcuni villaggi per una formazione permanente di base, inviando materiale per l’alfabetizzazione, e corsi sanitari di primo soccorso. Hanno intrapreso un progetto per costruire un convitto per ragazze che abitano nei villaggi lontani, e che desiderano continuare gli studi secondari, dando loro la certezza di una accoglienza e un tetto per l’anno scolastico.

È in corso la costruzione di una sala aperta rettangolare, 5 x 8 metri, da affidare al gruppo della Promaica, (promozione della donna angolana cattolica). Servirà anche per i corsi di alfabetizzazione, catechesi, incontri, ritiri, preghiere e altre attività. Per questo ringraziamo tutti coloro che vi hanno contribuito tramite la SMA SOLIDALE ONLUS di Genova.

Le due moto e 10 biciclette, che mi avete aiutato a comperare, sono state affidate ai catechisti sparsi in questo vasto territorio, per contribuire all’evangelizzazione, allo sviluppo sociale e sanitario, all’alfabetizzazione, ai corsi di primo soccorso, e alle diverse campagne di vaccinazione del territorio. Anche questi piccoli mezzi sono necessari per salvare vite e lottare contro la poliomielite che continua a seminare vittime e handicap. Grazie a tutti coloro che vi hanno partecipato alla sua realizzazione tramite la SMA SOLIDALE ONLUS di Genova.

Un’altra azione sociale che portiamo avanti è lotta contro l’alcolismo. Purtroppo è una piaga di questa zona, e soprattutto tra i giovani.

È in progetto la costruzione di una maternità per assistere le future mamme, prima, durante e dopo il parto. La futura maternità ha gia un nome: “Mamma Rosalia Speranza”, una grande mamma e e sposa dal cuore missionario, di Bitonto (Bari), unita sempre spiritualmente e materialmente alla S.M.A.

Il 13 di questo mese, (un anno dalla sua chiamata del Signore), è stato organizzato un concerto lirico da Regina Carla, (figlia di Rosalia Speranza), e suoi amici musicisti. Il ricavato è stato offerto per questo progetto.

A nome delle donne e future mamme di Nambuangongo, ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito:la Fratres di Bitonto, il Movimento Non Vedenti di Bitonto, il gruppo missionario De Luisi Carmela di Palombaio, la famiglia Piccinnonna Sabino e tanti amici di Palombaio, Bitonto, Palo del Colle, e Toritto e molti altri benefattori che contribuiranno alla sua realizzazione.

A tutti auguro una buona Pasqua ricca di speranza per risorgere a una nuova vita.

Ce lo ricorda molto bene “Mamma Lia”, come ha lasciato scritto nel suo diario: “Una parte di me è morta, non per finire, ma aspetta di risorgere per incominciare a vivere, ad amare, a donare....”

Buona Pasqua!

P.Walter Maccalli

Missione di Nambuangongo (Angola)


Leggi le altre lettere che ci sono arrivate dall'Africa

SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova