P. Eugenio Basso: “Momenti di tristezza, ma anche di gioia e di festa”

bassoSotto la protezione dei SS. Gioacchino ed Anna, il 26 luglio, dopo dieci anni, sono ritornato in Costa d’Avorio.

Senza difficoltà, sono arrivato all’aeroporto di Abidjan, dove erano ad attendermi P. Luigi Alberti e due seminaristi, contenti di ricevermi e di accompagnarmi al convento dei Cappuccini, dove i nostri studenti di Teologia, dopo la pausa forzata a causa della guerra, si sono accampati per terminare l’anno scolastico.

Ho condiviso con loro una settimana di vita spartana. Da questo luogo era quasi impossibile avere la connessione per usare l’internet, ecco perché sono stato silenzioso per tre settimane. Soltanto 3 agosto siamo ritornati a casa nostra, al Foyer di Ebimpé, dove ho trovato disordine e saccheggio. Qualcuno in realtà aveva fatto già i primi lavori di pulizia e di riordino dei luoghi.

In questi giorni non sono mancati momenti di festa per addolcire la tristezza del luogo dove abito. Il giorno seguente il mio arrivo, siamo stati invitati ad un matrimonio civile di una coppia, amici SMA, che sta preparando il matrimonio religioso per la prossima Pasqua, mi ha confidato che partiva a Fatima per «chiedere un bambino alla Madonna», perché la coppia, sulla quarantina, non ha ancora figli e questo non è bello per loro!

Sabato 6 agosto, festa della Trasfigurazione del Signore, nel nostro seminario, abbiamo fatto una «celebrazione di riparazione e di domanda di perdono», perché la nostra cappella, durante la guerra, era stata profanata.

L’antivigilia della festa dell’Indipendenza (51 anni fa la Costa d’Avorio diventava una Repubblica) ad Abidjan c’è stato un gravissimo incidente stradale: un bus della compagnia SOTRA è «saltato» dal ponte Houphouet Boigny nella laguna, ci sono stati oltre 50 morti! Tre giorni di lutto nazionale. Il giorno seguente sull’autostrada del nord una corriera si è scontrata con un camion che trasportava grossi tronchi di legna: 22 morti e poi due altri Bus si sono scontrati, 110 feriti…

Domenica 7 agosto, nel discorso alla Nazione, il nuovo presidente, Alassane Ouattara, ha invitato tutti alla riconciliazione, alla pace e alla collaborazione di tutte le forze politiche per la ripresa sociale ed economica del Paese.

Lo stesso giorno P. Giovanni Benetti a Saint Michel d’Adjamé, dopo nove anni lascia la parrocchia e rientra per un servizio in Italia. La chiesa era straripante di gente, la celebrazione della Messa è durata quattro ore e il resto della festa si è prolungato per tre ore: la gente sa prendere il tempo per stare con il Signore e poi assieme tra di loro i e fare festa!

Nel corso della lunga festa ci sono stati canti, danze e varie testimonianze e doni per esprimere riconoscenza ed amore al padre missionario per il tutto il lavoro realizzato. Quello stesso giorno, durante la Messa, abbiamo salutato P. Daniel Lou primo missionario africano SMA a diventare parroco di Saint Michel.

Altre due manifestazioni gioiose per festeggiare due confratelli africani SMA PP. Filippo M’Boua, di Sant’Anna di Port Bouet ed Alphonse Sékongo di Ferké che hanno celebrato la loro prima Messa in terra ivoriana (per gli studi teologici erano uno in Kenya e l’altro in Nigeria). Anche qui le celebrazioni sono state altamente gioiose, piene di fede e di riconoscenza.

Per terminare, ho avuto la gioia di essere invitato da due sacerdoti diocesani, 30 anni fa furono miei alunni, che domenica scorsa hanno celebrato il giubileo d’argento. Nella loro parrocchia, io mi ero rifugiato il 16 gennaio 2003 per sfuggire alla furia della folla». Con grande riconoscenza al Signore abbiamo ricordato il tempo passato!

Chiedo al Signore di non “perdere tempo”, ma di scoprire la Sua presenza viva e operante in terra ivoriana e di lavorare alla riconciliazione e alla pace.

Anyama, 25-08-2011


P. Eugenio Basso

Casa di Formazione SMA di Ebimpé
B.P. 702 ANYAMA – Costa d’Avorio
tel. 00225.23559506

Leggi le altre lettere che ci sono arrivate dall'Africa

SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova