Maternità "Lia Speranza": una promessa di vita

walter
Un saluto e un arrivederci dall’Angola a Nambuangongo, per coloro che vorrebbero farci visita. L’invito é aperto a tutti ovviamente. Tramite il “Notiziario SMA” desidero ringraziare tutti e i molti amici e benefattori, per l’aiuto e sostegno, che, a dir vero, non é mai mancato, durante la visita al Sud, Bari, Palombaio, Bitonto, Palo del Colle, Toritto, Altamura, Foggia. Ai sacerdoti della diocesi di Crema e del centro missionário. Agli amici e volontari Sma di Genova, e Feriole, Quaderni, Montegalda, cosí pure, a tutti i parrocchiani Madignanesi. La vostra generosità é stata la nostra Provvidenza, e si é manifestata in gesti concreti, con offerte, intenzioni di messe da celebrare in Angola e la vostra amicizia. Ma sopratutto sono le molte preghiere di anziani e ammalati, che ogni giorno pensano a noi offrendo la loro preghiera e la loro sofferenza con Cristo crocifisso, accettando la malattia come partecipazione al servizio dell’evangelizzazione nel mondo. Cristo crocifisso, inchiodato, non poteva più far niente; ma é allora che ha salvato il mondo.
Dopo aver consultato l’equipe Pastorale di Nambuangongo, il Vescovo, e la popolazione, siamo giunti a una decisione comune. La costruzione di una maternità, per una assistenza medica alle molte attuali e future mamme. Sará chiamata “Maternitá Lia Speranza”, in memoria di una mamma, Lia Speranza di Bitonto, insegnante, catechista, e volontaria S.M.A., deceduta improvvisamente il 13 marzo 2009. Nel 1990 é stata per la prima volta in Africa, in Costa d’Avorio nella diocesi di San Pedro, nella foresta di Doba, ora divenuta Parrocchia. Il suo desiderio era di ripartire e restare al servizio della missione. Purtroppo il sogno non si é realizzato fisicamente, ma lo sarà spiritualmente con il progetto di questa maternità in suo nome. sarà la prima maternità nella regione di Nambuangongo, a Gombe, dove risiede la nostra parrocchia. La maternità più vicina si trova a Caxito, a 100 kilometri di distanza.
La morte di neonati e di mamme durante il parto é un fatto terribile, ma quasi quotidiano. Alcuni mesi fa, ho accompagnato una giovane mamma, (al suo primo parto), al dispensario più vicino; purtroppo il neonato che non riusciva a venire alla luce, era già morto. Grazie a Dio, sono riusciti a salvare la vita della giovane.
Ringrazio Carla Regina cantante lirica, Soprano, figlia di Lia Speranza, ed i suoi collaboratori, per la realizzazione del concerto al Centro Culturale di Bitonto in memoria di sua mamma Lia. Tutto é stato devoluto per la maternità. Ringrazio la Fratres di Bitonto della sua collaborazione e sostegno, e i benefattori presenti.    
Come avrete notato dal progetto allegato, la piccola maternità é composta di una sala di attesa, un ambulatorio per visite, una camera di 4 letti per preparazione parto, una sala parto,  una camera dopo parto, una piccola farmacia con deposito medicinali, e accanto, una casetta con due camere soggiorno e cucina per il medico e l’infermiere statale.
Purtroppo i costi in Angola sono proibitivi per la maggioranza della gente. L’Angola é uno dei paesi più cari al mondo. La costruzione della maternità é stato stimata a 92.000 Euro. La sua realizzazione sarà divisa in 5 fasi:
Prima fase: sistemazione del terreno, scavi e fondamenta.
Seconda fase: costruzione delle pareti perimetrali e interne. Due servizi igienici.
Terza fase: la realizzazione del tetto.
Quarta fase: intonaco e pittura.
Quinta fase rivestimento dei locali e accessori vari per la maternità.  

Le offerte ricevute da amici e benefattori, saranno tutte devolute per questo progetto. Con i 20.000 Euro, già a nostra disposizione, possiamo dare inizio alla prima fase.

P. Walter Maccalli

maternita

SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova