Rosetta e Piero: 30 anni con la SMA, una scelta d’amore

rosettapieroIn questo nostro viaggio alla scoperta delle tante sfaccettature del rapporto che la SMA italiana ha con il mondo dei laici, ci è sembrato importante chiedere un contributo ad una coppia di coniugi di Padova, Pier Luigi e Rosa Maria Verzura (Piero e Rosetta per gli amici). Con la loro presenza costante e solidale costituiscono un punto di riferimento importante non solo per la comunità SMA NSA di Feriole, della cui contabilità si occupano da anni, ma anche per ogni singolo padre e ogni amico della SMA, che a casa loro trova sempre accoglienza e ristoro, insieme a qualche parola buona quando serve.
Nel 2010 Rosetta e Piero sono diventati membri onorari della SMA, della quale ormai condividono non solo gli ideali, ma anche il carisma e lo stile di vita.

Come mai 30 anni di cammino con la SMA come famiglia?

E’ una storia iniziata quasi per caso più di trent’anni fa. Da sempre vicini al mondo missionario, a un certo punto le nostre strade si sono incrociate e abbiamo sentito parlare per la prima volta di questo istituto di cui non conoscevamo l’esistenza. Tutto è cominciato, come per molti, con un Padre per l’animazione dell’ottobre missionario. Poteva finire lì. Invece, l’estate dopo, il sacerdote che ci ha accompagnati nell’esperienza di un campo scuola era un missionario SMA.
Il primo coinvolgimento è stato affettivo. Conosci le persone, le frequenti, partecipi alla loro vita e vuoi loro bene. Poi però è subentrata la voglia di capire da dove veniva il loro “stile”, la loro spiritualità. Insomma, ci è venuta la voglia di conoscere la loro storia. Non c’erano molti album fotografici da sfogliare, ma tanti scritti da leggere. E più andavamo avanti nella conoscenza e più ci sentivamo in sintonia.
Abbiamo partecipato con la comunità ai molti momenti belli, e anche a quelli più tristi e faticosi. Abbiamo ricordi, più o meno intensi, che ci legano a tutti i Padri, molti dei quali abbiamo conosciuto (e seguito) come seminaristi.
È stato un coinvolgimento via via crescente, fino ad arrivare ad essere anche noi SMA.
Cosa significa questo per noi? A dire la verità, esteriormente per quanto riguarda la nostra collaborazione con i Padri niente è cambiato: facciamo quello che abbiamo sempre fatto, cioè quello di cui c’è bisogno, quello che ci viene chiesto, sia a livello pratico che di animazione.
Dentro di noi è diverso. Il nostro legame umano e spirituale oggi ha un altro significato. Accettando di diventare membri onorari, abbiamo messo un “per sempre” a questa nostra esperienza. È stato un dono grande, e impensato, quello che ci è stato fatto.

Quale collaborazione vedete tra padri e laici, anche guardando al futuro?

Attualmente la collaborazione con i laici è notevole in tutti i campi. Possiamo dire che i molti servizi che vengono svolti sono, dal nostro punto di vista, un aiuto importante e prezioso.
Pensiamo che il futuro vedrà una sempre maggiore presenza dei laici. Laici che dovranno mettersi attivamente a fianco dei Padri per rispondere a quello che, a seconda dei tempi, verrà loro chiesto, pronti anche a ricoprire ruoli nuovi. E anche i Padri dovranno abituarsi sempre di più a una collaborazione che non sia solo “delle cose da fare” (sempre utilissime), ma anche di progettualità di un cammino da inventare e fare insieme.

Che cosa, nonostante i vari cambi di guardia, vi ha sempre tenuti, e tuttora vi tiene legati alla SMA?


Non possiamo dire che tutti i tempi siano stati uguali. Ognuno ha il suo carattere e l’andamento delle comunità ovviamente ne risente. Abbiamo vissuto momenti belli, esaltanti, affettivamente ricchi, e altri molto meno, come succede in tutte le relazioni. Ma non abbiamo mai neanche lontanamente pensato di lasciare.
Ci tiene legati alla SMA…. la SMA, non un padre o un altro. Alla SMA, e nella spiritualità del suo fondatore, abbiamo trovato la nostra giusta dimensione missionaria, che ci ha aiutato e ci aiuta nel nostro cammino. Sentiamo tutti i Padri davvero fratelli. Sappiamo di esserlo anche noi per loro.

SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova