O protagonisti o nessuno!

O protagonisti o nessuno!

sanavioTra meno di un mese riparto per la Costa d’Avorio, e sono contento.!!!
Credo che il mio ritorno in Italia di quest’anno sia stato fruttuoso perché la sosta prolungata mi ha permesso di scoprire la malattia che mi impedisce di camminare bene: l’ipostenia dei muscoli periferici. Durante questo periodo ho avuto la fortuna di incontrare delle persone meravigliose, squisite, che mi hanno aiutato a superare la situazione: i parenti, i tanti amici di Villadose, medici, infermieri e fisioterapisti di Rovigo, Bologna, Genova e Brescia.

A tutti il mio grazie! Grazie, grande, grande, anche perché ho sentito che l’aiutarmi e lo starmi vicino andava ben al di là della mia persona e toccava il ruolo del missionario visto ancora come icona della missionarietà che ognuno porta dentro.

Parto e sono contento!!! – Ma dove andrai? – mi si chiede.
Lascio Kombolokoura, al nord della Costa d’Avorio, in zona di guerriglia, dove vi sono rimasto per otto anni e mi si chiede ora di andare al sud del paese, come secondo cappellano, pro tempore, in un ospedale per lebbrosi, quello stesso che, Raul Follereau, il vagabondo della carità, aveva adottato e sostenuto negli anni 1950 su un preesistente lebbrosario fondato e condotto fino ad oggi dalle Suore di Nostra Signora degli Apostoli, il ramo femminile dei missionari della S.M.A. di cui faccio parte.

Di nuovo ringrazio tutte le persone che ho incontrato in questo periodo. Una preghiera è assicurata per tutti. Prima di chiudere, permettimi che ti faccia un augurio: «O protagonisti, o nessuno». Quanto sarebbe brutto non avere nulla dentro per cui valga la pena di dare la vita, di spendersi!!! E la meta del nostro andare la costruiamo camminando. Buona marcia.
Scrivimi un e-mail, faremo un po’ di strada assieme, se vuoi. gino@aviso.ci

p. Gino Sanavio


SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova