P. Leopoldo Molena: "Con Dio accanto, le novità non mancano"

Per me è stato un Natale semplice, passato tra i piccoli e nella solitudine: ero proprio solo in quei giorni! No, non proprio solo: c’erano loro, i pastori! Si, non erano proprio dei pastori: erano i nostri operai.

molenaInsieme abbiamo fatto molte cose in quei giorni intorno al Natale: bonificato il pozzo, rifatto le pareti della cisterna dell’acqua, ucciso i maialini, fatto la legna per le loro famiglie, perché ci fosse anche per ognuna di loro un fuoco acceso, un fuoco per preparare qualcosa da rallegrare le loro case.

Ma ben presto ai pastori silenziosi si sono aggiunti, dopo Natale, nuovi Re Magi: 23 ragazzi aspiranti alla SMA per un campo di discernimento, alcuni familiari e amici di P. Augustin Houassinon che festeggiava i suoi 10 anni di messa, alcuni cooperanti francesi con le loro famiglie e poi alla fine si sono uniti i nostri tre Re Magi: P. Pierre Garreau, P. André Moriceau e P. James Shimbala.

Ecco cosa dice Anselm Grün: “Si tratta di uomini regali, che sono consapevoli della loro dignità. Eppure si prostrano davanti al bambino, perché riconoscono in lui qualcosa che a loro manca. In questo bambino irradia Dio stesso. E quando Dio risplende in un uomo, allora l’uomo diventa quel che propriamente deve essere, l’immagine non falsata, unica e irrepetibile di Dio, l’espressione singolare di Dio nel mondo. Il vero re è colui in cui regna Dio. Quando Dio regna in noi, noi siamo liberi dal dominio dei nostri malumori e delle nostre passioni”.

Ma l’avventura di Natale non si conclude qui. Anche da noi è apparsa una stella che si è fermata proprio a Calavi, al Centro Brésillac e 25 giovani l’hanno seguita dai posti più remoti del nord Benin per arrivare fino a qui e riprendere con più gioia e entusiasmo il secondo trimestre. Guidati dalla stella, come i re magi, sono arrivati carichi anche loro di doni e ricchezze ricevute e scoperte nei diversi posti di missione, dove hanno trascorso il Natale.

E ora, rieccoci insieme per riprendere la nostra avventura, carichi di luce nuova e soprattutto di un “Dio con noi”, che non ci abbandona mai, che si sente a casa sua fra stranieri, che vengono da Continenti e paesi diversi.

Con Dio accanto, le novità non mancano. E non mancano neppure in noi le risorse per rispondervi: te le ha messe dentro lui, non sciuparle!

E allora colgo l’occasione per rivolgere a voi il mio augurio fraterno: non aspettarti da me, il tuo Dio, che ti assicuri il meglio a venire. Ma se tu vuoi, ti insegnerò il cammino dell’incontro E con esso quello dello stupore e della sorpresa. Allora forse imparerai che non sono necessariamente là dove mi aspettavi!

Poiché quando pensi di cogliermi, io sono altrove! Poiché sono l’Altro, il totalmente Altro. E anche alla sera della tua vita, quando penserai di aver detto tutto, Ti svelerò tutte le possibilità che ti attendono!

P. Leopoldo Molena
Centre Brésillac - BP 100 CALAVI - BENIN

SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova