P.Silvano Galli: Una pesca mortale...

Cari amici,

qualche tratto di cronaca di questi giorni. Per un po' di condivisione e portare insieme le nostre fatiche.

Pesca mortale

Con Suor Etta andiamo a trovare la famiglia di Hervé Bogra. Domenica 28 febbraio, dopo messa, verso le 10,30. Sotto la tettoia di frasche ci sono alcune donne, poco lontano degli uomini, poi arriva papà Bogra. Ci sediamo su una panca accanto alle donne. C'è anche la madre di Hervé. Il papà spiega: ecco, quella è la sua moto, andato un paio di volte in Nigeria, la seconda volta è tornato con una moto.

Giovedì scorso ha detto di preparare una grossa marmitta, andava a pescare sul Kolowaré, avrebbe portato a casa tanti pesci. Con degli amici sono partiti ad una dozzina di km dal villaggio. Mentre con le mani prendeva i pesci, ha preso in mano un serpente che si trovava nell'acqua. Morsicato al braccio. Erano lontani, erano tutti giovani, non sapevano bene cosa fare, hanno cercato una moto. Quando l'hanno trovata era tardi. Giunto morente a Kolowaré, l'emorragia non si è mai fermata, deceduto qui.

Il giorno prima, sabato 27, avevamo fatto i funerali. Il padre lavora al porto di Lomé, la madre vive a Niamtougou, ad un centinaio di km da Kolowaré. La bara era lì dove eravamo seduti noi. Tutto il villaggio era presente, cristiani e musulmani.

Il padre commentava: appena mi hanno avvertito sono partito subito, la sera stessa, ma alle 3 di notte ho trovato un grande camion capovolto in mezzo alla strada, non si poteva passare, ho perso delle ore, avevo del pane, l'ho distribuito a quelli che hanno avuto 'incidente. Hervé lascia una bambina di due anni, battezzata lo scorso anno.

Siamo lì per vivere con la famiglia il loro dolore, per condividerlo, portarlo insieme, dargli un senso.

galli 3-10aBanchi per la scuola

Il Plan è una ONG internazionale che si occupa soprattutto di bambini e di scuole, ma opera anche nel campo sanitario. Ad esempio ovunque si vedono, nei villaggi o piccoli agglomerati umani, delle toilette costruite dal Plan con ben visibile il loro marchio.

Questo organismo ha offerto, ad esempio, biciclette per i ragazzi dei villaggi vicini che frequentano le medie di Kolowaré e ha preso a carico la mensa per i bambini delle elementari di Nigbaudé, un villaggio a pochi km da Kolowaré.

Il Plan ha un ufficio a Sokodé. Qualche mese fa avevo accompagnato il capo villaggio, il direttore del CEG (Medie Ginnasio) e due altri membri del comitato scolastico per chiedere banchi per la nuova scuola pubblica elementare di Kolowaré. Il nuovo direttore, originario di Kossountou, un villaggio della nostra zona, aveva risposto favorevolmente alla domanda.

galli 3-10bÈ la prima volta che il Plan rispondeva in modo positivo a richieste di Kolowaré. Stamattina, 1° marzo, il capo villaggio e due notabili passano a trovarmi. Vengono per salutare, per vedere come sto, per augurarmi "buona quaresima".

E poi l'annuncio: i banchi sono arrivati, una settantina, devi andare a vedere. Da alcuni giorni sentivo colpi di martello accanto alla scuola. Hanno portato il materiale e montati i banchi sul posto. Passo a trovare maestri e bambini. I banchi sono sistemati in tre aule. Ogni banco ha lo stemma dell'Organismo.

Elezioni presidenziali

Da diversi giorni passano grossi camions sulla strada davanti alla missione. Pieni di giovani che gridano e inneggiano al Presidente Faure. Siamo in piena campagna elettorale. Giovedì ci saranno le elezioni del Presidente della Repubblica. Ieri, domenica 28 febbraio, il partito del Presidente è venuto a presentare il suo candidato a Kolowaré. Presto, al mattino, si sentivano i tamburi che annunciavano l'evento.

galli 3-10cAnche i rappresentanti degli altri partiti sono venuti a presentare i loro candidati. Mi pare siano sei. Sokodé è tappezzata di manifesti, soprattutto del Presidente attuale Faure. C'è anche un maxi schermo in mezzo alla grande piazza del mercato in cui il Presidente sfila in continuazione.

La signora da cui compro le banane à Sokodé mi chiede: Padre per chi devo votare? Sai, gli rispondo, io sono venuto per comprare il latte, e non per contare il loro numero dei buoi di colui che me lo vende! Sorride, bravo hai risposto bene!

Tutti lo sanno che coloro che organizzano le elezioni non le organizzano per perderle. Votazione ad un solo turno.

Un caro saluto a tutti.

Silvano Galli
B.P. 36 SOKODE
Togo
T. 00.228.451012 - C. 00.228.9977530


Nella foto: alcuni nuovi banchi con un gruppo di scolari; sotto l'albero, le biciclette che il Plan ha offerto agli studenti.

SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova