50 anni a Genova

apertura casa genovaIncaricato nel 1952 dal Superiore Generale, P. Harrington, di avviare ufficialmente la fondazione della SMA in Italia, l’irlandese P. Michele Colleran iniziò il suo lavoro nel nord Italia, rendendo visita ai Vescovi di tutte le diocesi, presentando loro il suo progetto, chiedendo l’autorizzazione per visitare i Seminari in cerca di vocazioni missionarie.

Non fu facile trovare una sede per la futura SMA italiana. Le maggiori città del nord erano già “occupate” dalla presenza della casa madre di Istituti Missionari importanti: Genova, pur ospitando già comunità missionarie, sembrava offrire una buona soluzione: il mare ed il grande porto, richiamo tradizionale all’apertura e alle partenze lontane, un clero generoso e fraterno, e soprattutto la disponibilità del card. Giuseppe Siri, che accolse con favore P. Colleran e la presenza della SMA nella sua Arcidiocesi e che facilitò anche l’acquisto della casa di Quarto Castagna da parte della Casa Generalizia, nel 1953.

La “villa”, allora in una grande cornice di verde, richiedeva di essere adattata alla sua nuova destinazione: l’Ing. Zadio Senise fu incaricato di eseguire i lavori di ristrutturazione e rinnovamento della casa.

Dopo lunghi e accurati preparativi, con lavori di manutenzione ai quali contribuimmo anche noi seminaristi di allora, la nuova casa fu inaugurata il 3 settembre 1960 con il titolo di “Seminario Regina delle Missioni”, benedetta solennemente dal card Siri.

Da Genova P. Colleran visitava i seminari diocesani: le diocesi di Bergamo, Fossano, Asti, Mondovì, offrirono i primi seminaristi alla SMA italiana, e tre candidati già sacerdoti vennero da Crema (P. Carminati Carmine), Alba (P. Boffa Mario) e Chioggia (P. Finotti Luigi).
A partire dal 1961 P. Colleran ottenne anche la collaborazione delle suore di N.S. degli Apostoli ed il nuovo Seminario iniziò ad ospitare i candidati SMA liceali e ginnasiali. I seminaristi di teologia continuarono a seguire i corsi nella casa madre di Lione.

A partire dall’anno scolastico 1968 i “teologi” SMA italiani rimasero a Genova inserendosi stabilmente nell’iter scolastico del Seminario diocesano al Righi. Con la creazione della Provincia italiana, nel 1983, con superiore provinciale P. Carmine Carminati, Genova ne divenne la sede in modo stabile.

Nella seconda metà degli anni ottanta, la casa poté essere ampliata con la costruzione di una nuova ala verso il monte. Si trattava di offrire alla quarantina di confratelli SMA una “casa” di riferimento negli anni del loro servizio attivo alla missione, e poi una casa di accoglienza quando il diminuire delle forze o problemi di salute obbligano a servire la missione in altro modo, apprezzando il vantaggio di una assistenza sanitaria adeguata senza perdere il bene prezioso della vita comunitaria con il suo spirito di famiglia, in attesa della chiamata finale.

Foto: 3 settembre 1960, il card. Giuseppe Siri ,accompagnato da P. Lorenzo Rapetti e P. Michele Colleran, benedice la Casa SMA di Genova

P. Lorenzo Rapetti

SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova