Gabon: premio all’ ambientalista Marc Ona

Gabon: premio all’ ambientalista Marc Ona

aprile 2009
L’ambientalista militante gabonese Marc Ona Essangui è uno dei vincitori del premio Goldman Environmental Prize, giunto alla sua ventesima edizione. È il premio per l’ambiente, meglio noto come il Nobel verde.

Il premio ricompensa l’azione di Ona per salvare il tratto gabonese della foresta del bacino del Congo, il secondo più vasto ecosistema pluviale del mondo.

Ona Essangui ha rivelato l’esistenza di un accordo segreto fra il governo di Libreville e un’azienda cinese per sfruttare una una miniera di minerali ferrosi in una foresta pluviale del Gabon, nell'Africa Centrale, una zona dichiarata protetta dalla Legge del suo paese. Lo scandalo ha portato a una consistente ridimensionamento del progetto:

“L’Africa non può più continuare a firmare contratti di sfruttamento delle proprie risorse naturali come negli anni ’30, quando partner commerciali esteri semplicemente ordinavano agli africani quello che dovevano fare. No, l’Africa possiede molti esperti di alto livello e deve dare loro fiducia”.

La sua campagna ha contribuito a rivedere il progetto, attualmente bloccato, secondo quanto spiegato dagli organizzatori del premio.

Ona, costretto su una sedia a rotelle a causa di una poliomielite, ha ricevuto molte minacce, è stato arrestato e cacciato da casa. La sua azione a favore dell’ambiente gli è costato già un arresto nel dicembre del 2008, e un divieto di viaggiare fuori dal territorio del Gabon.

"Le minacce non dovrebbero impedirti di portare avanti la tua lotta", ha Ona ai giornalisti. "Il progetto cinese potrebbe distruggere la più bella foresta dell'Africa centrale", ha aggiunto.

Il premio Goldman comporta un assegno da 150 mila dollari. Ona Essangui lo girerà alla sua associazione “Brainforest” che da anni si occupa dell’ecosistema pluviale, in particolare denunciando la deforestazione che in Gabon distrugge 10 mila ettari boschivi all’anno.

Il premio è andato a 6 attivisti di varie regioni del mondo, che si sono occupati di ecologia, sfidando politiche e governi, combattendo lunghe battaglie per preservare l’ambiente e i diritti all’interno delle proprie comunità.

20-04-2009

SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova