Una firma per fermare la mortalità materna in Burkina

Una firma per fermare la mortalità materna in Burkina

febbraio 2010
Amnesty International allarga il suo raggio di azione. Non solo per la difesa dei diritti dei carcerati, ma ora anche di quelli di milioni di donne del Burkina Faso, per le quali dare alla luce il loro bambino è ancora un rischio mortale.

Il tasso di mortalità materna in quel paese dell’Africa Occidentale è di 307 per 100.000 parti. In Europa la media è di 9 donne morte ogni 100.000 parti.

Bisogna certamente riconoscere che il Burkina Faso ha fatto progressi: in 15 anni il tasso si è dimezzato. Inoltre dal 2006 lo stato ha preso a carico l’80% di tutte le spese mediche per partorire in una struttura ospedaliera. Le donne più povere non pagano niente del tutto.

Amnesty ha scelto il Burkina, anche se ci sono paesi africani con una situazione sanitaria peggiore. Lo ha fatto premiando la stabilità di questo paese, e gli sforzi reali che ha fatto in questi anni per migliorare la sanità pubblica.

L'alto tasso di mortalità materna in Burkina dimostra che alle donne viene negato il diritto alla salute, un diritto che ogni stato è obbligato a rispettare, proteggere e realizzare. Quando le donne muoiono perché il governo non riesce ad affrontare le cause prevenibili della mortalità materna, allora il governo viola il diritto delle donne alla vita.

La persistenza della mortalità materna è dovuta alla mancanza di informazione delle donne incinte,che ignorano che possono approfittare delle visite prenatali gratuite. È dovuta anche al non rispetto dei loro diritti da parte dei loro mariti, che le obbligano a lavorare fino al giorno del parto; ma anche alla cattiva volontà (e avidità) dell’autista dell’ambulanza, che rifiuta di mettere in moto il mezzo finché non ha ricevuto la “mancia” dai familiari della partoriente, benché i trasporti siano ufficialmente gratuiti.

Per questo Amnesty vuole fare pressione sul governo, e propone una raccolta di firme, affinché si ponga fine a queste morti annunciate, ma evitabili con uno sforzo di volontà politica.

Nel sito italiano di Amnesty, leggi la presentazione della campagna, e firma l'appello diretto al Governo del Burkina Faso.

Puoi trovare del materiale multimediale, e il pdf del rapporto di 126 pagine in inglese, nel sito ufficiale di Amnesty Interrnational.

12-02-2010


SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova